Diplomati Magistrali, su Istanze OnLine c’è la domanda per il concorso

Passo avanti decisivo per il Concorso Diplomati Magistrali per la scuola dell’infanzia e primaria con la messa online su Istanze OnLine della sezione dedicata alla presentazione delle domande di partecipazione al bando.

La disponibilità della sezione non consente ancora di compilare le domande. Siamo ancora fermi alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, in attesa del Bando.







Poi si potrà passare all’invio delle candidature sulla piattaforma Istanze OnLine. Il bando come detto non è ancora disponibile, ma sappiamo già quali sono i requisiti e alcune delle caratteristiche principali del concorso.

Potranno partecipare al bando tutti i docenti i docenti che hanno conseguito il diploma magistrale entro l’a.s. 2001/02 o con diploma sperimentale a indirizzo linguistico e i laureati in Scienze della Formazione Primaria che abbiano svolto, presso le scuole statali, nel corso degli ultimi otto anni scolastici, almeno due annualità di servizio specifico nella scuola dell’infanzia o primaria, anche non continuative, sia su posto comune che di sostegno.

Porte del concorso aperte anche a coloro i quali siano in possesso del requisito di servizio succitato e di analogo titolo (analogo al diploma magistrale o alla laurea in SFP) conseguito all’estero e riconosciuto in Italia, ai sensi della normativa vigente.

Ci sono anche posti riservati al sostegno. In questo caso oltre ai requisiti comuni, serve possesso do titolo specifico di specializzazione sul sostegno o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia.

Il bando prevede il superamento di una prova orale massima di 45 minuti suddivisi in

30 minuti per la una lezione simulata, preceduta da un’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute;
15 minuti per il colloquio con la commissione sui contenuti della lezione e sull’accertamento della lingua straniera.
La valutazione della prova avverrà sulla base di una griglia nazionale di valutazione (tutte le commissioni dunque avranno un’unica griglia).

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.