Nuovo Concorso scuola laureati nel 2019: cattedra agli under 30

Concorso scuola 2019: nessun limite di età per i candidati

Il nuovo Governo vuole nuovamente il concorso abilitante, punto finale della riforma del reclutamento pensata dal Ministro Bussetti e contenuta nel testo della Legge di Bilancio 2019. Prima però dovrà essere approvata in Parlamento.

Se passerà, consentirà di dare nuove cattedre a insegnanti giovani, anche con meno di 30 anni. Ciò sarà reso possibile dalla semplificazione delle procedure per l’accesso all’insegnamento come insegnanti di ruolo. Di qui il ritorno al concorso abilitante e la semplificazione del FIT che di fatto ritorna ad essere l’anno di prova, ripetibile per una volta.







“Vogliamo far entrare quanto prima i giovani nel sistema – dice al Sole24Ore il ministro Bussetti -. Chi si laurea deve arrivare in cattedra velocemente. Senza più passare attraverso anni di precariato o percorsi sottopagati che allungano i tempi per diventare insegnanti. Si torna al concorso abilitante“.
Concorso nel 2019 e vincolo 5 anni
Il primo concorso con le nuove regole, appena approvato, potrà essere posto in cantiere e svolgersi già nel 2019, con possibili assunzioni nell’a.s. 2020/21. D’altronde è ormai cronica la carenza di insegnanti in alcune regioni d’Italia e per alcune discipline.

Il concorso dovrà essere bandito su posti reali. Potrà essere svolto in una regione (max 4 procedure per candidato).

Dall’assunzione, scatterà un vincolo di 5 anni nella regione prescelta.

Requisito di accesso al concorso
Può essere

abilitazione per la classe di concorso richiesta o specializzazione nel caso di sostegno
oppure

laurea con piano di studi idoneo per l’insegnamento + 24 CFU in disciplineantropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche (per il primo concorso dovrebbero essere esentati dal conseguimento dei 24 CFU oltre ai docenti già abilitati anche i docenti con tre anni di servizio negli ultimi otto, ai quali è riservato il 10% dei posti messi a bando).

orizzontescuola.it

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.