Personale ATA, via alle 9.838 assunzioni entro il 31 agosto 2018

Concorso ATA 2017: iscrizione in graduatoria e titoli richiesti per tutti i profili

Il Ministero dell’istruzone sta provvedendo in questi giorni a fornire indicazioni operative utili alle assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per il prossimo anno scolastico. Con una nota sono state fornite agli interessati le tabelle di ripartizione del contingente per provincia e profilo e gli accantonamenti effettuati per le assunzioni del personale exLSU e CO.CO.CO.







Ne deriva che il contingente autorizzato è pari a 9.838 unità di personale A.T.A, di cui 305 LSU della provincia di Palermo e 789 a tempo parziale al 50% relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, ai fini della stipula dei contratti a tempo indeterminato per l’a. s. 2018/19.

Le immissioni in ruolo effettuate entro il 31 agosto p.v. avranno decorrenza giuridica ed economica dal 1 settembre 2018. Naturalmente per le nomine a tempo indeterminato saranno utilizzate le graduatorie permanenti provinciali valide per l’a. s. 2018/19.

Il personale nominato attingendo dalle graduatorie otterrà la sede di titolarità partecipando alle operazioni di mobilità per l’a. s. 2019/20.

Il numero di contratti a tempo indeterminato resta comunque subordinato alla disponibilità del corrispondente numero di posti nell’organico di diritto provinciale per l’anno scolastico 2018/19, dopo l’effettuazione dei movimenti relativi a tale anno e su posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Per permettere l’utilizzo di eventuali aspiranti ancora presenti nelle graduatorie per responsabile amministrativo, previste dalla legge 124 del 2009, o in altre graduatorie ancora non esaurite o per sanare eventuali contenziosi in essere sulla mobilità professionale, è stato assegnato un apposito contingente per la nomina dei DSGA.

Va tenuto presente che è preclusa l’immissione in ruolo di assistenti tecnici negli istituti di scuola secondaria di secondo grado ove sono presenti insegnanti tecnico-pratici soprannumerari.

Dunque non possono essere effettuate assunzioni in ruolo di assistenti tecnici negli istituti secondari di secondo grado in condizioni di esubero del personale insegnante tecnico-pratico.

Devono essere, inoltre, applicate le riserve previste dalla legge 68/99 e dal decreto legislativo 66/2010 (art.678,comma 9 e art.1014,comma 3).

Anche per il prossimo anno sarà possibile stipulare, ricorrendone i requisiti e le condizioni, contratti in regime di part-time, ai sensi della legge n. 183/2010.

La decorrenza giuridica partirà dal 1° settembre 2018 e quella economica dalla presa di effettivo servizio del contratto a tempo indeterminato.







orizzontescuola.it

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.