Graduatorie di Istituto, modello B per scelta scuole

Aggiornamento Graduatorie di istituto 4 giugno: requisiti per la domanda, chi può, come fare

Il Miur, con il decreto n. 784 dell’11 maggio 2018, ha riaperto le graduatorie di istituto, ai fini della costituzione degli elenchi aggiuntivi alla seconda fascia delle medesime, tramite la cosiddetta prima finestra semestrale, in modo da far inserire l’abilitazione o la specializzazione ai docenti che l’hanno conseguita dopo il 24 giugno 2017 ed entro il 1° febbraio 2018.







Riapertura graduatorie di istituto: nuova finestra per abilitati o specializzati sostegno dopo il 1° febbraio 2018

Nel medesimo decreto l’Amministrazione aveva stabilito che l’eventuale scelta delle sedi sarebbe avvenuta dal 7 al 27 giugno 2018, data confermata dalla nota n. 26997 del 7 giugno 2018.

Modello B
Il modello di scelta delle sedi da compilare su Istanze Online è il modello B che, come suddetto, andrà inoltrato dal 7 al 27 giugno 2018.

Sul sito internet del Miur, alla pagina dedicata, sono consultabili i seguenti elenchi:

Sedi esprimibili e relativa legenda
Elenco scuole slovene
Elenco scuole speciali
Elenco Istituti omnicomprensivi
Elenco scuole con sezioni di Liceo Musicali e/o Coreutico
Scelta sedi docenti non già inseriti in graduatoria
Gli aspiranti, non precedentemente iscritti nelle graduatorie di istituto, scelgono le istituzioni scolastiche della medesima provincia della Scuola alla quale è stato inoltrato il modello di domanda A3.

Scelta sedi docenti già inseriti in graduatoria
Gli insegnanti, già presenti per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia, che chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi, possono sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più scuole già espresse all’atto della domanda di inserimento/aggiornamento.

Le nuove scuole si possono richiedere soltanto per i nuovi insegnamenti, per i quali si chiede l’inserimento nell’elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1° febbraio 2018, mentre non è consentito cambiare sedi qualora nelle stesse tali insegnamenti risultino già impartiti .

Nella nota si evidenzia, infine, che in caso di sostituzione di sedi, l’aspirante sarà presente nella nuova scuola prescelta solo relativamente agli insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva e per i quali ha presentato il modello A3. Di conseguenza l’interessato non sarà presente anche per gli eventuali altri insegnamenti per i quali era precedentemente iscritto nelle sedi sostituite o per i quali risulta iscritto in altra fascia delle graduatorie di istituto di diverse scuole.

Scelta sede facoltativa
Non sono obbligati a presentare il modello B i docenti già inseriti che intendano confermare tutte le istituzioni scolastiche espresse negli anni scolastici precedenti.







orizzontescuola.it

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.