Bando per 253 funzionari Miur: scarica qui, come e quando partecipare al concorso

Esame di maturità 2019: ammissione all'esame con insufficienze

Disponibile in Gazzetta ufficiale il bando per 253 posti messi a disposizione dal Miur. Si tratta di un concorso che consente l’accesso al profilo professionale di funzionario amministrativo-giuridico-contabile, area III, posizione economica F1, del ruolo del personale del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, per gli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica.

Scarica il bando dal link qui sotto:







Concorso bando 253 funzionari

Requisiti per l’ammissione al concorso

Quali sono i requisiti per poter partecipare al concorso? Eccoli qui di seguito:

a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea, oppure cittadinanza di uno Stato diverso da quelli appartenenti all’Unione europea;

b) godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;

c) diploma di laurea (DL), oppure laurea specialistica (LS), oppure laurea magistrale (LM) rilasciati da università statali e non statali accreditate dal Ministero dell’istruzione, dell’università’ e della ricerca;

d) idoneità allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire;

e) posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.

Grande curiosità a questo punto per capire quali saranno le prove cui bisognerà sottoporsi per provare a conquistare uno dei 253 posti disponibili messi in palio dal Miur. Le prove constano di due prove scritte e di una prova orale. Nello specifico, la prima prova scritta consisterà nella risoluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica sulle seguenti materie: a) diritto costituzionale; b) diritto dell’unione europea; c) diritto amministrativo; d) diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni ed ai contratti; e) contabilità pubblica; f) diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego; g) elementi di organizzazione del Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca e delle istituzioni scolastiche.

Invece nella seconda prova scritta il candidato dovrà redarre un elaborato su uno o più argomenti interdisciplinari riguardanti le materie oggetto della prima prova scritta;

Passando alla prova orale, sarà necessario sottoporsi a un colloquio interdisciplinare sulle materie già oggetto delle prove scritte e su diritto penale, con particolare riguardo ai delitti contro la pubblica amministrazione; su elementi di diritto processuale civile e del lavoro; su elementi sullo stato giuridico del personale scolastico.

La commissione sfrutterà la prova orale per verificare le conoscenze linguistiche ed informatiche dei candidati.

La prova preselettiva sarà necessaria nel caso in cui il numero dei candidati che si iscriveranno al concorso dovesse risulterà elevato. Nel caso, la prova preselettiva consisterà in un testa da 100 quesiti sulle materie oggetto delle prove scritte, da consegnare entro 90 minuti.

Saranno ammessi a sostenere le prove scritte un numero di candidati pari a dieci volte il numero dei posti messi a concorso.

Termini e modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del 27 aprile 2018 esclusivamente utilizzando l’applicazione accessibile al seguente indirizzo web: bando253funzionari-miur.cineca.it mediante registrazione all’applicazione stessa o utilizzo di credenziali SPID.

Date delle prove

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª serie speciale concorsi ed esami del 29 maggio 2018 saranno indicate le modalità, la sede, la data e l’ora di svolgimento delle prove scritte ovvero delle eventuali prove preselettive o del loro eventuale rinvio.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.