Graduatorie concorso docenti abilitati: accesso al Fit e assunzione a tempo indeterminato

Concorso infanzia e primaria: esclusi docenti con due anni di servizio prima degli ultimi otto ann

Hai partecipato al concorso docenti abilitati e hai sostenuto prova orale non selettiva e valutazione dei titoli. Cosa succede adesso? Verrai inserito in una graduatoria di merito regionale ad esaurimento, indispensabile per poter poi accedere al percorso annuale o terzo anno FIT. E’ questo lo step definitivo prima di essere assunti in ruolo.

Proprio in merito alla compilazione della graduatoria regionale di merito ad esaurimento sorge qualche dubbio. Innanzitutto va detto che la compilazione della stessa è compito della Commissione giudicatrice del concorso. Diverso invece il discorso relativo all’approvazione della stessa, dal momento che questo è compito dell’Ufficio Scolastico Regionale competente per territorio.

La graduatorie, come detto, è il trampolino di lancio per l’ammissione al percorso annuale o terzo anno FIT, precedente all’accesso al ruolo.

Ogni anno scatta lo scorrimento delle graduatorie, limitatamente ai posti disponibili finalizzati all’ammissione al percorso annuale o terzo anno FIT.

Chi viene ammesso a queso percorso viene cancellato da tutte le graduatorie di precedente inserimento.

Durante il terzo anno del percorso FIT- percorso annuale sarai sottoposto alla verifica delle tue competenze professionali. Quindi come ti comporti in classe, come fai lezione, come gestisci le attività preordinate e strumentali alla lezione e nell’ambito delle dinamiche organizzative della scuola.

In generale, comunque, le attività principali sono:

  • supplenze su posti vacanti e disponibili con retribuzione secondo le medesime condizioni normative ed economiche del contratto di supplenza annuale
  • progetto di ricerca-azione
  • verifiche in itinere consistenti in attività di osservazione in classe (almeno 12 ore) a cura del tutor; tali attività sono oggetto di progettazione preventiva, successivo confronto e rielaborazione con il tutor e di specifica relazione da parte del docente
  • redazione portfolio professionale

Terminato il terzo anno, ci sarà una valutazione finale che verrà messa in atto attraverso un colloquio sulle attività svolte nel terzo anno di percorso FIT o percorso annuale.

Prima della valutazione è indispensabile aver svolto:

  • 180 giorni di servizio (effettivamente prestato), dei quali almeno 120 di attività didattica
  • il progetto di ricerca-azione

Che succede se non si supera il terzo anno FIT? Purtroppo non è previsto che si possa ripetere, e quindi in caso di valutazione negativa, il contratto è risolto.

Se invece, come auspicabile, il terzo anno viene superato positivamente, scatta l’assunzione a tempo indeterminato. Ciò consente di scegliere in base all’ordine di graduatoria del concorso, il posto vacante e disponibile nell’ambito territoriale in cui ha prestato servizio nel terzo anno del contratto.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.