Elezioni 2018, Mara Carfagna scelta come ministro dell’Istruzione

Elezioni 2018, Mara Carfagna scelta come ministro dell'Istruzione

Di Maio l’ha fatto in pompa magna, presentando la sua squadra di ministri alla vigilia delle elezioni, e beccandosi un bel numero di critiche. Ma sotto sotto lo hanno fatto un po’ tutti, portandosi avanti con il lavoro. E così anche Berlusconi sta già pensando a chi affidare, in caso di successo, i propri ministeri.Il ministero della pubblica istruzione, si sa, è uno dei più sottoposti a critiche e più delicati, chiedere per informazioni nell’ordine a Lorenzin, Giannini e Fedeli.

Il leader della coalizione di centrodestra Silvio Berlusconi, non candidabile (ha annunciato che il premier sarebbe Tajani) secondo il quotidiano La Repubblica, avrebbe pensato a Mara Carfagna come ministro della Pubblica Istruzione. Ministero che nella passata legislatura di centrodestra fu affidato a Mariastella Gelmini. La stessa Gelmini ora potrebbe tornare come presidente della Camera se sarà il centrodestra a vincere le elezioni. Berlusconi ha anche azzardato che Tajani potrebbe essere considerato un premier gradito a tutta la coalizione del centrodestra, anche nel caso in cui non fosse Forza Italia il partito a prendere più voti alle urne.

Questo vorrebbe dire che Salvini, in caso di una vittoria della Lega, cederebbe il posto di Premier all’uomo di Berlusconi? Il leader di Forza Italia ha detto di essere ottimista, sembra comunque uno scenario di difficile attuazione. Certamente più morbide in questo senso le posizioni degli altri alleati Giorgia Meloni e Raffaele Fitto, difficilmente vincitori alle urne.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.