Scuole che cercano supplenti 2017/18: 100 docenti e 20 collaboratori scolastici. Ecco dove

Rinnovo graduatorie Istituto per 320mila supplenti: via ai ricorsi categorie escluse e danneggiate

Le scuole italiane, a più di un mese dall’inizio scolastico, sono ancora alla ricerca dei supplenti.

A denunciare una situazione particolarmente complessa è la Cgil Firenze.

A quanto pare infatti nel fiorentino mancano ancora tanti docenti.

Le scuole di Firenze e provincia sono alla ricerca disperata di supplenti. Si parla di circa 100 cattedre.







Ecco quanto scrive la Cgil: “Nel fiorentino ad oggi mancano ancora numerosi docenti in scuole complesse come Buontalenti (- 34 cattedre), Saffi (- 35 cattedre), Sassetti Peruzzi (- una decina di cattedre), ITI L. Da Vinci (- 20 cattedre, e 7/8).

 

Mancano anche oltre 20 collaboratori scolastici”.

A quanto pare l’assenza di docenti si fa sentire anche nelle scuole dell’infanzia e di primo grado.

Qui infatti sono circa 11 gli asili alla ricerca di supplenti.

Per non parlare poi del sostegno. Circa 199 cattedre.



“Per quanto riguarda la scuola secondaria di primo e secondo grado – ha scritto la Cgil fiorentina – l’avvio dell’anno scolastico è stato ancora più disastrato: a partire dal 9 settembre si sono susseguiti una serie di rinvii, i quali, di comunicazione in comunicazione, hanno posticipato le fatidiche convocazioni degli aspiranti supplenti delle GAE al 2 ottobre.

Risulta pertanto infondata l’affermazione della Ministra secondo la quale è stato a metà settembre che l’Ufficio Scolastico Provinciale ha interrotto le operazioni di nomina.

Di conseguenza risulta priva di fondamento anche l’affermazione per cui sempre da metà settembre sarebbe stato compito delle scuole nominare i supplenti: il famoso “testimone” è stato loro consegnato definitivamente solo il 4 ottobre, quando – dopo apposita comunicazione ufficiale – l’Ufficio Scolastico Provinciale ha dato il via libera alla nomina dei supplenti da parte dei singoli istituti”.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.