Modello D1 come compilare Titolo e Modalità di Accesso Ata

Ottobre è il mese dell’aggiornamento graduatorie Ata, e non sono pochi queli che stanno trovando difficoltà nella compilazione dei modelli. Una delle parti più ostiche è la SEZIONE B del modello D1 (domanda di inserimento), le MODALITÀ e il TITOLO di ACCESSO:

In questa sezione si comincia con il dover dichiarare nella sez. B1 il TITOLO di ACCESSO alle graduatorie e la provincia di inclusione.







Domanda personale ata 2017: ecco il modello giusto da compilare

Coloro i quali dispongono del titolo di studio ATTUALE di accesso previsto dal D.M. 640/2017 devono barrare la casella X e le caselle con i relativi profili professionali.

Personale ATA: aggiornamento graduatorie III Fascia 2017, come aumentare il punteggio

Nel caso in cui il candidato invece sia sprovvisto del titolo di studio di accesso ATTUALMENTE richiesto per il/i profilo/i professionale/i ma incluso nelle “graduatorie” vigenti nel triennio scolastico precedente può accedere alle nuove graduatorie 2017/20 barrando la casella Y. E’ bene tenere a mente che ai fini dell’ammissione per lo stesso profilo professionale, valgono i titoli di studio in base ai quali avevano conseguito a pieno titolo l’inserimento in tali graduatorie. Stesso discorso per chi ha maturato almeno 30 giorni, anche non continuativi, di servizio nel/i medesimo/i profilo/i professionale/i.

Modello d2 ATA 2017 download

Nella sez. B2 bisogna barrare la casella relativa alla propria specifica situazione:

La casella A è invece destinata a chi invia ex novo domanda di inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto di 3° fascia per qualsiasi profilo professionale;
Le caselle B e C vengono riservate invece a chi è già incluso in una graduatoria provinciale e presenta la domanda di III fascia per ALTRO profilo nella STESSA provincia;
Le caselle D ed E invece vanno compilate da chi è già incluso in una graduatoria provinciale e presenta la domanda di III fascia per lo stesso e/o altro profilo in provincia DIVERSA (in questo caso occorre presentare anche domanda di depennamento “Allegato D4”);
La casella F serve invece a chi era presente nelle precedenti graduatorie di III fascia (2014/17) per gli stessi profili per cui presenta domanda; (ricordarsi di inserire l’indicazione della scuola che ha gestito la vecchia domanda del 2014)
La casella G è pensata invece per coloro che accedono con il vecchio titolo di studio avendo almeno 30 giorni di servizio nel profilo (di solito sono i CS con licenza media).

Graduatorie III fascia ATA: guida alla compilazione di modello D1, modello D2, allegato D4

Messa a disposizione Pdf

Aggiornamento graduatorie terza fascia 2017 ATA: le province con più posti







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.