Come conseguire 24 cfu

Concorso non abilitati: quando chiedere i 24 Cfu per le prove

Il Ministero dell’Istruzione ha fornito le linee guida relative all’acquisizione dei 24 cfu.

All’interno del decreto firmato dal Miur vengono stabilite le modalità di conseguimento dei 24 crediti formativi universitari o accademici richiesti ai candidati laurati non abilitati all’insegnamento.

Tali crediti sono indispensabili per poter partecipare al prossimo concorso scuola 2018.

I candidati devono possedere 24 crediti formativi universitari o accademici conseguiti (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle materie didattiche.

L’allegato A definisce gli obiettivi formativi relativi ai 24 CFU/CFA di cui soltanto 12 possono essere acquisiti in modalità telematica di cui almeno 6 crediti devono essere acquisiti in almeno tre di questi ambiti disciplinari:

-pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
-psicologia:
-antropologia;
-metodologie e tecnologie didattiche.

I crediti possono essere alternativamente conseguiti in:

-forma curricolare: crediti corrispondenti ad attività formative inserite nel piano di studi del corso di laurea o laurea magistrale ovvero di I e II livello dell’interessato;

-forma aggiuntiva: crediti corrispondenti ad attività formative svolte in forma aggiuntiva rispetto a quelle previste dal piano di studi del corso di laurea o laurea magistrale ovvero di I e II livello dell’interessato;
-forma extra curricolare: crediti conseguiti da chi è già laureato, quindi in seguito ad attività formative svolte presso istituzioni universitarie o accademiche senza essere iscritti ad un corso di studi.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.