Assunzioni docenti 2017/18: come avverranno le immissioni in ruolo

Sono arrivate le prime certezze sulla suddivisione del contingente per ordine di scuola e posto di insegnamento relative alle nuove immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2017/2018 da parte del Ministero dell’Istruzione ai sindacati.

Il totale ammonta a 51.773 e l’assegnazione delle cattedre avverrà con le nuove classi di concorso.

Ora bisogna capire come avverranno le assunzioni per il prossimo anno scolastico. Bisogna partire dal presupposto che le immissioni in ruolo verranno disposte tramite scorrimento graduatorie di merito e dalle Graduatorie ad esaurimento. Il tutto rispettando il limite del cinquanta per cento per ogni canale assunzionale.

Da quest’anno bisognerà recuperare i posti in più che vennero assegnati l’anno scorso ai docenti iscritti nelle Graduatorie ad Esaurimento. Dipende dal fatto che le graduatorie di merito relative al concorso 2016 non erano ancora pronte.

C’è anche la possibilità di attingere dalle graduatorie di merito oltre la soglia del 10 per cento degli idonei. In questo senso gli Uffici Scolastici stanno provvedendo già alla pubblicazione degli elenchi comprendenti tutti i docenti che hanno superato le prove.

Le graduatorie di merito funzioneranno su base regionale, le Graduatorie ad Esaurimento su base provinciale.
I docenti inseriti con riserva nelle Graduatorie ad Esaurimento potranno stipulare, in attesa della sentenza, il contratto a tempo indeterminato. Un contratto che verrà stipulato con riserva e con clausola di rescissione nell’eventualità in cui la sentenza dia esito favorevole all’Amministrazione.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.