Graduatorie a esaurimento: entro quando si svuoteranno ⋆ Miur Istruzione

Graduatorie a esaurimento: entro quando si svuoteranno

Il nuovo sistema di reclutamento docenti promette di svuotare le graduatorie in tempi brevi, garantendo formazione e retribuzione, contrastando così definitivamente il precariato nel mondo insegnanti. Ma sarà davvero così? E nella migliore delle ipotesi, quanto tempo ci vorrà per svuotare le graduatorie intasatesi negli ultimi anni? Ha provato a dare una risposta Gilda insegnanti, che in base a quanto stabilito dalla legge con la fase transitoria prevista dal decreto sul nuovo sistema di formazione e reclutamento dei docenti della scuola secondaria di I e II grado ha provato a capire i tempi di realizzazione degli obiettivi preposti dal Governo.








La fase transitoria riguarda i docenti inseriti in GaE, inseriti nelle GM 2016, abilitati inseriti in una graduatoria di merito regionale ad esaurimento e non abilitati con 3 anni di servizio.

Sono categorie di docenti cui sono riservate annualmente determinate aliquote sino al complemento assorbimento dei precari interessati.

Gilda prevede che ci saranno dal 2017/18 al 2030 100 assunzioni annue, che porteranno: all’esaurimento delle GaE nel 2018/19, all’esaurimento delle GM 2016 nel 2020/2021, all’esaurimento delle GM regionali ad esaurimento degli abilitati nel 2028/2029.

Gilda è arrivata a questa conclusione considerando che vi siano: ancora 75 docenti nelle GaE; 150 idonei nelle GM 2016 (ricordiamo che per le GM la scelta riguarda i posti disponibili in tutta la regione); 500 docenti abilitati inseriti nelle suddette GM regionali ad esaurimento.

Questo il video in cui viene spiegata la questione







Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 1 Average: 2]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.