Concorso Dirigenti Scolastici 2017: ecco quando sarà pubblicato il bando

Concorso dirigenti scolastici 2017: bando entro marzo per assunzioni a settembre

La lunga attesa per il concorso dirigenti scolastici 2017 inizia a pesare. Gli aspiranti candidati vogliono sapere quanto sarà pubblicato il bando, quanti saranno i posti disponibili, come si svolgerà l’esame e quali sono i titoli valutabili.

Dopo tanti mesi di silenzio ecco che finalmente arrivano novità interessanti.

A quanto pare infatti il bando sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale entro il 30 aprile 2017.




Insomma a breve finalmente avremo modo di leggere bene il testo del bando e di comprendere quali saranno le modalità e le tempistiche concorsuali.

Un’altra novità riguarda i posti messi a disposizione. Sembrerebbe infatti che il Ministero dell’Istruzione abbia deciso di aumentare i posti disponibili.

Il Miur avrebbe intenzione di aumentarli da 1000 a 2000. Questa modifica sarebbe stata fatta a seguito di una seria valutazione in merito alla necessità reale da parte degli istituti scolastici italiani.

Con i 2000 nuovi presidi si andrebbero così a coprire tutti i buchi nelle scuole.

Ora il Miur sta lavorando per definire le ultime questioni ed in particolare il regolamento del concorso per dirigenti scolastici.

Ricordiamo che la bozza di tale regolamento fu bloccata dal Ministero della Funzione pubblica e da quello dell’Economia.

Lo slittamento del bando di concorso va ad incidere pesantemente sulle nuove assunzioni per il prossimo anno.

Risulta infatti essere improbabile che i vincitori di questo nuovo concorso per dirigenti scolastici riescano ad entrare nelle scuole entro settembre 2017.



Se la pubblicazione del bando è prevista entro la fine di aprile 2017, i tempi per la procedura concorsuale si allungano notevolmente.

Il concorso infatti porterebbe durare anche fino a dicembre 2017.

In attesa della pubblicazione del bando invitiamo tutti gli aspiranti candidati presidi a rimboccarsi le maniche e a studiare.

Il tempo per la preparazione al concorso è veramente poco.

E’ probabile che si inizia con una prova preselettiva che consisterà in 50 quesiti a risposta multipla.

Chi supererà tale prova potrà poi accedere all’esame scritto e successivamente a quello orale.

Per avere maggiori informazioni e aggiornamenti sul mondo della scuola vi invitiamo a seguirci sulla nostra pagina facebook scuola e concorsi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.