Concorso dirigenti scolastici 2017: nuovo rinvio

Concorso dirigenti scolastici 2017: bando entro marzo per assunzioni a settembre

Cattive notizie per tutti coloro che attendono la pubblicazione del bando relativo al concorso dirigenti scolastici 2017. A quanto pare infatti per il bando bisognerà aspettare ancora un mese.

Si pensava che potesse essere pubblicato entro marzo ma secondo le ultime notizie che circolano in rete non sarà così.

Il bando relativo al concorso dirigenti scolastici farà, si spera, la sua apparizione ad aprile sulle pagine della Gazzetta Ufficiale.




Quali sono i motivi di questo rinvio? A quanto pare le motivazioni sono di carattere tecnico.

Ci sarebbe infatti l’intenzione di rivedere e dunque modificare da parte del Miur il regolamento del concorso.

Ora quali siano con precisione queste modifiche che verranno effettuate non lo sappiamo.

Non è bene chiaro infatti se si tratta di modifiche legate alle prove concorsuali oppure a delle questioni più tecniche.

Non resta che aspettare e cercare di capire cosa deciderà di fare il Miur.

All’interno del bando ricordiamo che saranno indicate le modalità delle prove, i requisiti d’accesso, la data di scadenza per la presentazione del bando, i posti disponibili divisi per regione, e tanto altro.





In attesa della pubblicazione del bando vi invitiamo a restare sempre aggiornati seguendoci sulla nostra pagina facebook Scuola e Concorsi. Qui troverete tante novità relative al mondo della scuola.

Inoltre vi informiamo che all’interno del sito troverete una categoria dedicata alle offerte di lavoro e dunque a tutti gli annunci e ai concorsi più interessanti.

Ricordiamo inoltre che il concorso dirigenti scolastici inizierà con una prova preselettiva.

All’interno del bando saranno indicate anche le materie su cui prepararsi per il concorso. Invitiamo gli aspiranti candidati a studiare sin da ora. Dalla pubblicazione del bando all’inizio delle prove concorsuali non passerà molto tempo.

I candidati che supereranno la prova preselettiva potranno poi affrontare la prova scritta che consisterà in 5 domande a risposta aperta.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.