Cedolino Noipa marzo 2017: come evitare il tilt del sito

Cedolino Noipa marzo 2017: come evitare il tilt del sito

Nemmeno il tempo di archiviare i disagi relativi al cedolino Noipa di febbraio che già si intravede la pubblicazione del cedolino Noipa di marzo 2017. Cedolino che riguarda, tra gli altri, i dipendenti pubblici e il personale delle forze armate amministrati dal portale della pubblica amministrazione. I diretti interessati sanno bene come le procedure del secondo mese 2017 siano state particolarmente complicate. A far registrare i disagi maggiori i cedolini del personale delle forze armate, che hanno riscontrato un conguaglio non previsto per un errore del portale del MEF.







Tra meno di un paio di settimane, se non ci saranno altri disguidi, dovrebbe comparire il cedolino dello stipendio, intorno al 15 marzo mese.

La speranza è che in questi giorni di minor traffico i tecnici siano al lavoro per prevenire altri down del sito, che evidentemente non ha retto il numero alto di accessi.

I problemi maggiori sono stati riscontrati dal personale della scuola, ma anche dagli altri comparti della pubblica amministrazione (compreso il personale delle forze armate).

Non è la prima volta che un numero elevato di accessi causa problemi al portale, e purtroppo la sensazione è che tutto ciò potrebbe capitare ancora. Come ovviare? L’ideale sarebbe non collegarsi negli orari in cui è immaginabile che ci sia un alto numero di accessi. Per questo, attendere qualche ora in più e collegarsi solo in tarda serata, se si cominciano a riscontare problemi, potrebbe essere una buona soluzione da un lato per non perdere tempo inutilmente e dall’altro per evitare di intasare il sito stesso.

Chi è poco esperto di dinamiche del web si chiede quale sia il problema che causa il tilt del sito. E’ presto detto: ogni sito web è ospitato su un server, che ad ogni accesso di ogni singolo utente invia dei dati tramite la rete che consentono la visualizzazione del sito stesso. Quando le richieste sono eccessive e contemporanee, il server non riesce a soddisfare tutte le richieste e il sito va in tilt. Ovviamente, un sito istituzionali e come quello del Noipa dovrebbe avere un server in grado di gestire anche un grande numero di accessi, ma evidentemente non è così. Anche perchè per la natura del suo servizio, è soggetto ad accessi cosiddetti ‘a pinna di squalo’, vale a dire picchi improvvisi in alcuni giorni e altri periodi di calma piatta. Vedremo se con il cedolino Noipa di marzo ci saranno alcuni problemi o se saranno stati risolti.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.