Concorso Agenzia delle Entrate 2017, Milleproroghe rimanda tutto

Concorso Agenzia delle Entrate 2017, Milleproroghe rimanda tutto

Ci sono novità sulle date del tanto atteso Concorso dell’Agenzia delle Entrate. Il decreto Milleproroghe ha spostato tutto a fine anno, e questa non è una buona notizia per chi sperava potesse accadere qualcosa prima. Il decreto milleproroghe, diventato legge, prevede una nuova norma che rimanda il termine per le procedure richieste dalla Corte Costituzionale.







Il contenuto della nuova norma implica un nuovo prolungamento dei termini per il Concorso Agenzia delle Entrate, fissato per fine anno.

Il tutto dipende dal fatto che da marzo 2015, la Corte Costituzionale ha stabilito che si considerano decaduti gli incarichi degli 800 dirigenti dell’Agenzia nominati senza concorsi pubblici. Una problematica che la Corte intende risolvere con il bandire di concorsi per assegnare i nuovi incarichi dirigenziali.

Di certo non si sono rispettati i tempi ipotizzati in un primo momento, considerato che sono trascorsi due anni dalla sentenza ma nulla si è mosso. Il vicesegretario generale del sindacato Dirstat, Pietro Paolo Boiano spiega che “Diversamente da quanto richiesto dalla Corte, i vertici dell’Agenzia risolsero il problema conferendo centinaia di posizioni operative speciali e a tempo alle stesse persone dichiarate decadute dalla sentenza. Ottenendo così il risultato di non cambiare sostanzialmente nulla”.

Con il via libera definitivo dalla Camera dei deputati al decreto Milleproroghe cambiano i termini del decreto legislativo del 19 giugno 2015 che fissava il 31 dicembre 2016 come termine per attuare la sentenza del 2015 della Corte Costituzionale, spostando il termine stesso a fine anno.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.