Noipa: cedolino gennaio 2017

NoiPA, ad aprile stipendio più basso per addizionali regionali e comunali

Ultime novità dal sito Noipa. Sul portale è iniziata la procedura di caricamento del cedolino per le retribuzioni del mese di gennaio 2017.

L’esigibilità è iniziata da ieri 23 gennaio.

Il portale Noipa, mediante un avviso, comunica che la possibilità di riscossione per tutti i pagamenti che avvengono mediante il canale Banca d’Italia saranno attivi dal giorno 23 gennaio 2017.

A tutti gli interessati per ulteriori chiarimenti consigliamo di collegarsi al sito ufficiale Noipa: https://noipa.mef.gov.it/

Il Noipa inoltre precisa che tutti gli istituti di credito, come previsto dalla normativa SEPA, possono effettuare gli accreditamenti sui singoli conti correnti dalle 00.00 fino alle 24.00 del medesimo giorno (se sei interessato leggi la nostra guida sul Noipa).

Viene riferito inoltre che qualora l’utente si accorgesse di eventuali ritardi di accreditamento dello stipendio, questo sarebbe da attribuire solamente a problematiche interbancarie.

Nel caso in cui riscontraste ulteriori ritardi vi invitiamo a contattare i vostri istituti di credito.

Per ricevere ulteriori chiarimenti o per avere assistenza tecnica potete contattare il numero verde del Noipa.

Il numero telefonico è il seguente: 800 991 990. La linea d’assistenza è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle 18.00.

In numero verde è raggiungibile esclusivamente da rete fissa.

Ricordiamo inoltre che all’interno del cedolino di gennaio 2017 è possibile riscontrare l’80% dei compensi aggiuntivi legati al bonus premiale.

Tale bonus è ovviamente riservato a tutti coloro ai quali non era stato accreditato nel dicembre scorso.

Per ulteriori segnalazioni in merito soprattutto al pagamento degli stipendi arretrati dei docenti supplenti, vi invitiamo a restare aggiornati attraverso la nostra pagina facebook.

Ricordiamo anche che alcune scuole sono ancora alla ricerca di docenti. Ci sono infatti ancora cattedre disponibili.

A tale proposito suggeriamo di inoltrare domande di messa a disposizione. Nei precedenti articoli abbiamo pubblicato i nominativi di alcuni istituti scolastici che sono alla ricerca di docenti (anche fino al mese di giugno 2017).

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.