Concorso scuola nel 2020 con 22 mila posti a 400 euro mensilli ⋆ Miur Istruzione

Concorso scuola nel 2020 con 22 mila posti a 400 euro mensilli

Ci sarà in nuovo concorso scuola, che il Ministero inizia a delineare per il 2020. Metterà a disposizione dei docenti, si prevedono 255 mila partecipanti, 22 mila posti. Per loro nella prima fase, 400 euro al mese di stipendio. Ma vediamo il dettaglio.

Il nuovo concorso pubblico nazionale prevede la partecipazione di chi possiede il titolo di studio previsto. Nella seconda fase, i vincitori saranno inseriti in un percorso graduale di introduzione alla professione. Sarà un concorso pubblico indetto su base regionale o interregionale.



Terza fase con periodo di formazione iniziale e tirocinio. In questa fase i vincitori del concorso, avranno accesso ai ruoli a tempo indeterminato. Per accedere a questa fase, però bisognerà aver superato le valutazioni intermedie e finali previste dal percorso.




Il Ministero stima che saranno assegnati 20.893 posti disponibili, numero che è già stato nettato delle nomine dei vincitori delle graduatorie di merito relativo al concorso 2016, degli aspiranti ancora presenti nelle GAE e nelle graduatorie di II e III fascia che potranno accedere nella fase transitoria.

Un numero di vincitori che dovrebbe rappresentare non più del 10% dei partecipanti che si stima possano essere 255.000. I vincitori avranno accesso a un contratto da “stagista” che prevede da parte del Miur un compenso di 400 mensili.

Superata questa fase, per il decente vincitore si apriranno le porte dell’impiego per la copertura del posti vacanti e disponibili previsti per il secondo e il terzo anno del percorso formativo. Ci sarà anche l’occasione di essere richiamati per supplenze per periodi lunghi, per coprire maternità, aspettative e tutto il resto. Coloro i quali saranno collocati in questi ruoli, avranno orario di servizio a tempo normale.

Il Ministero stima che il compenso per ogni docente di istruzione di II grado possa ammontare a 34.400,00 euro lordi per 12 mesi. Per l’entrata in vigore di tali disposizioni bisognerà aspettare settembre 2020.

Questo scenario conferma la realizzazione di un ulteriore corso di tirocinio formativo attivo, riservato alle classi di concorso e tipologie di posto per le quali sono esaurite le corrispondenti graduatorie ad esaurimento provinciali.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 22 Average: 2.1]

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.