Scuola dell’Infanzia: stop al concorso docenti, 2000 insegnanti in attesa di assunzione




Continuano le proteste da parte dei 2000 insegnanti presenti all’interno della graduatoria di merito del concorso scuola 2012. Questi docenti chiedono al Miur un intervento nei loro confronti e un assorbimento immediato.

Questi 1989 docenti della scuola dell’infanzia sono ancora in attesa dell’assunzione dopo che sono trascorsi ormai diversi anni dall’ultima procedura concorsuale.

E sono proprio loro a dire no al nuovo maxi concorso scuola 2016 inserito dal Ministero dell’Istruzione all’interno della legge 107. Con “La Buona Scuola” è in arrivo un nuovo bando che andrà ad assumere 63.712 nuovi docenti.

E questi 2000 insegnanti del precedente concorso che fine faranno? Riusciranno ad essere assunti prima dei futuri vincitori del concorso scuola 2016?

In merito a questa situazione è intervenuto il deputato del Pd Giuseppe Berretta, il quale sulla sua pagina di Twitter ha difeso la categoria.



Berretta scrive così: “Oltre duemila docenti della scuola dell’infanzia in tutta Italia chiedono parità di trattamento”.

In una recente intervista rilasciata al giornale telematico siciliano “L’Urlo”, il deputato Berretta pone l’attenzione sulle preoccupazioni e i dubbi lanciati dal Movimento nazionale docenti scuola dell’infanzia.

La maggior parte dei docenti iscritti alle graduatorie di merito del precedente concorso sono della regione Sicilia (si parla di 1028 persone).

Leggi le ultime comunicazioni per i dipendenti della pubblica amministrazione sul portale del Noipa.

Il deputato del Pd, Giuseppe Berretta, ha chiesto un incontro con il Governo Renzi e con il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, in modo tale da poter discutere e risolvere questa situazione di immobilismo dei docenti della scuola dell’infanzia.

Questi 2000 docenti della scuola dell’infanzia non vogliono altro che il riconoscimento di quello che gli spetta di diritto e dunque un’adeguata collocazione.

Il deputato del Pd ha sollevato la questione anche con il Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone. Si spera dunque in una massima attenzione nei confronti di questi docenti che sono in attesa di una sistemazione ormai da troppo tempo.

Per aggiornamenti e ultime notizie sul mondo della scuola potete seguirci sulla nostra pagina facebook mettendo il like.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.