Immissioni in ruolo fase C: nuovo avviso dal Miur

fase c

Sul sito del Miur è stato pubblicato un nuovo avviso relativo alla fase C del piano “La Buona Scuola” proposto dal governo Renzi. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca chiarisce le nuove linee guida relative al procedimento della fase c.

Tutti i candidati interessati, dovranno collegarsi al sito del Miur nella seconda settimana di novembre.

Il Ministero dell’Istruzione riferisce infatti che in tale periodo verrà pubblicata l’Avviso della disponibilità sul Portale Istanze On line delle proposte di nomina in ruolo in esito alla fase C del piano straordinario di assunzioni.

Ma chi sono i destinatari? Ricordiamo che quando si parla di fase c facciamo riferimento a tutti quegli aspiranti docenti che non sono di ruolo ma allo stesso tempo sono iscritti all’interno delle graduatorie ad esaurimento.

Leggi qui info sul test medicina 2016 e esami di stato 2016.

Ma non solo. A questi si aggiungono anche tutti quei candidati docenti che sono iscritti all’interno delle graduatorie del concorso 2012 ma che non hanno avuto una proposta di nomina.

Tutti i candidati interessati dovranno quindi necessariamente decidere se accettare oppure rinunciare alla proposta di nomina entro il termine di giorni dalla data di pubblicazione di questo avviso.

Consigliamo quindi a tutti i candidati di collegarsi già dalla prima settimana di novembre sia al portale Miur ma anche a quello di istanze on line, in modo tale da tenere la situazione sotto controllo.

Il Ministero dell’Istruzione infatti ricorda che la mancata conferma di accettazione entro i 10 giorni (termine indicato precedentemente) porterà alla rinuncia immediata.

Il risultati della partecipazione alla fase C del piano d’assunzione docenti verrà poi reso noto attraverso mail.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.