Nadia Toffa: “Ho avuto un cancro, ma sto benissimo”

Ha sorpreso, commosso e conquistato tutti la confessione di Nadia Toffa in occasione del suo rientro a Le Iene domenica sera in prima serata dopo l’ormai celebre malore che l’ha colpita in albergo. “Ho avuto un cancro”: esordisce così l’inviata e conduttrice del programma di Italia Uno, sorprendendo tutti.

Nadia Toffa è riuscita a tenere la notizia segreta in queste settimane. Tutti pensavano si stesse semplicemente riprendendo dal malore che l’aveva allontanata dagli schermi per la pausa natalizia del programma, e invece sotto c’era qualcos’altro.







Nadia Toffa, tumore al cervello?

In realtà il malore che l’ha colpita può essere a questo punto considerato un bene, perchè i check up che sono seguiti hanno permesso di diagnosticare la malattia. Nicola Savino ha provato a indagare, ma la Toffa è stata evasiva: “Il tumore è stata la causa del malore?”. Poco chiara la risposta. Nadia Toffa non ha voluto dire dove ha avuto il cancro. In molti pensano possa essere stato proprio al cervello, e questo spiegherebbe il malore che l’ha colpita, facendole perdere i sensi.

Ma in questo senso certezze non ce ne sono, e alla fine non è nemmeno troppo importante. Quello che conta è che Nadia Toffa adesso sta bene.I medici hanno rimosso il 100% del tumore e le hanno consigliato di sottoporsi a un ciclo di radio e chemio per scongiurare che qualche cellula invisibile fosse ancora in giro nel suo organismo.

Consiglio che lei ha seguito, e che la costringe ora a portare una parrucca, tassa da pagare in seguito alla chemio. Una parrucca di cui lei è orgogliosa, così come è orgogliosa, ha detto, di aver affrontato tutto e di sentirsi bene. “Non trattateci come malati, siamo guerrieri noi malati di cancro, siamo dei gran fighi”. Un bel messaggio di coraggio e soprattutto di come si possa affrontare e superare una malattia che fa ancora molta paura, che quando viene diagnosticata sembra una condanna e che invece può essere superata. Soprattutto – ha sottolineato la Toffa – ricordate che il cancro si combatte con radio e chemio, non con altri metodi alternativi che noi stessi abbiamo smascherato e condannato con i nostri servizi”.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.