Concorso scuola 2018: la situazione degli ITP in II fascia o in GaE

Manca orma poco alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando relativo al concorso per docenti in possesso di abilitazione. E con l’avvicinarsi del concorso, cresce l’attesa da parte di quanti si trovano in una situazione di incertezza e vogliono verificare se possono partecipare alla selezione. E’ il caso dei docenti ITP che hanno ottenuto un provvedimento cautelare per l’inserimento, con riserva, nella II fascia delle graduatorie di istituto o nelle Graduatorie ad esaurimento. Questo ha avuto la conseguenza di farli comparire nelle liste riservate agli abilitati.







Ricordiamo che il primo dei tre concorsi scuola previsti nel 2018 riguarda i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento.

Il requisito dovrà essere in possesso al 31 maggio 2017, ma ci sono alcune eccezioni

docenti che conseguiranno il titolo di specializzazione per le attività di sostegno entro il 30 giugno 2018 (Specializzazione Sostegno III ciclo);
docenti che hanno conseguito il titolo abilitante o la specializzazione sul sostegno all’estero entro il 31 maggio 2017 e presentano al Miur la relativa domanda di riconoscimento, entro la data di presentazione delle istanze di partecipazione al concorso;
possiedono i requisiti di partecipazione per effetto di provvedimenti giudiziari non definitivi (in attesa quindi della sentenza di merito).

Proprio a questa ultima circostanza fanno appello gli Itp. Infatti è assimilabile, la loro condizione, a quella di coloro i quali sono in attesa di provvedimenti giudiziari non definitivi.

Per gli ITP è richiesta sia l’abilitazione che l’iscrizione nelle graduatorie (GaE o II fascia di istituto) entro il 31 maggio 2017 (data di entrata in vigore del d.lgs. 59/2017).

Nel caso in cui questa iscrizione avvenisse con riserva, ci si potrà avvalere dell’altra condizione prevista dal decreto. Questo comporterebbe la possibilità di partecipare con riserva in attesa del giudizio di merito.

Ciò potrebbe significare che potranno partecipare al concorso riservato ai docenti abilitati, gli ITP che alla data del 31 maggio 2017 erano già inseriti in GaE o II fascia di istituto, anche se in attesa di sentenza di merito.

L’inserimento in questa graduatoria in data successiva al 31 maggio 2017 esclude di fatto la loro partecipazione, dal momento che affinchè la domanda possa essere inoltrata tramite Istanze on line dovranno essere soddisfatti entrambi i requisiti. La situazione resta quindi da chiarire.







Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.